lunedì 7 ottobre 2013

Tempo..

Perchè la mia giornata è di sole 24 ore? Forse il segreto per poter  fare tutto quello che vorrei davvero fare dovrebbe essere NON LAVORARE o SCEGLIERE  una, dico UNA, cosa e farla bene anzi benissimo. 
Ma non ce la faccio, il mondo mi attira a se come una calamita irresistibile e mi fa venire voglia di tuffarmi in tutte le cose belle che mi offre, come fossero piscine di cioccolata calda o tè verde al gelsomino.
Ho finalmente iniziato anche il corso di rock'n'roll & jive con mio marito e i nostri amici - che emozione- e a fine mese inizio con tanta felicità il volontariato in bottega equo-solidale, un'altra cosa stupenda.
Mentre mi avvio verso queste esperienze continuo a cucinare e a lavorare al progetto per il Fall Autumn Shooting che io e la catturatrice di magiche immagini, come si è definita lei la prima volta che abbiamo messaggiato -quella coi capelli a fungo- abbiamo deciso di realizzare.

Questo lavoro per me è una cosa entusiasmante perchè mi permette di mettere in mostra le mie idee in modo più concreto. 
Di solito avviene tutto in testa, come quando devo scrivere. 
Sai  quante frasi, concetti ho nella testa mentre scrivo lettere in Ufficio? Una marea.... Tutto avviene lì dentro e poi esco dall'Ufficio, con la U maiuscola, firmo, prendo il treno, salgo in macchina, spesa, brum brum a casa, cucino, mangio e infine la fiacca comincia a farsi sentire e crollo a bocca aperta mentre il maritino lava i piatti (che dono!).

Non scrivo mai nulla nel blog (nei blog), talvolta posto qualcosa di carino sulla pagina fb e poi sale lo sconforto mio solito. 
Cosa corro a fare facendo duecento cose? 
Non posso avere il coraggio di specializzarmi in qualcosa e realizzare anche io qualcosa di concreto?
Il dilemma è SCEGLI UNA COSA CHE TI PIACE DI PIU' E IL RESTO CHE RIMANGA UN HOBBY. 

Ah si!

Vado avanti, con passione metto nel calderone il riciclo e l'eco sostenibilità, l'equo solidale, i fiori, la grafica, la fotografia e l'handmade e invento cose, cose che rispecchiano me e i miei valori. 

Questo progetto, senza fronzoli luccicanti, strass rosa & Co., vuole dimostrare che anche un matrimonio può essere design d'inclusione, risparmio economico, di risorse ma stupendo ed elegante allo stesso tempo.

Nessun commento:

Posta un commento