mercoledì 5 giugno 2013

Segna posto homemade: Marmellatine


Questi segnaposto li abbiamo confezionati per il nostro matrimonio.
L'idea ci è venuta guardando siti stupendi come oncewed e pensando al tipo di festa che volevamo fare, semplice ma elegante e senza sprechi. 
Il segnaposto marmellatina o miele è un ottimo omaggio per l'invitato che quando siede al tavolo si sente omaggiato due volte perchè riceve il segnaposto e la bomboniera.
Ancora oggi i miei cugini mi chiedono quando gli rifaccio delle marmellate visto che non ne trovano di così buone in giro. Che carini!

 Io e mio marito ci siamo molto divertiti a farle e abbiamo anche coinvolto membri della famiglia divertendoci anche con loro. E' stato un bel momento di condivisione e di allegria, in mezzo alla natura, raccogliendo frutta degli alberi della cascina o della casa in collina e  facendo le marmellate.
Se non siete sicuri di essere capaci o avete timore di fare le marmellate in casa vi consiglio di comprarle da piccoli produttori del vostro territorio o da negozietti equo e solidali e decorarle come volete successivamente perchè comunque è abbastanza delicato come procedimento considerando che verranno mangiate e quindi dovranno avere tutti i requisiti per essere adatte al consumo alimentare e non essere pericolose.
Noi ci siamo attrezzati e abbiamo assaggiato e controllato bene il tutto, producendo e poi testando e controllando che non ci fosse muffa nel barattolo o aria sotto il tappo.
Potete proporre anche dei piccoli barattoli di miele o di sottaceti, pesti e sughi vari ma anche vasetti con cioccolata o tisane. Divertitevi ad inventare e personalizzare i vostri segnaposto!

Cosa serve:
-barattoli di vetro nuovi acquistati in un ingrosso di barattoli di vetro
-stoffa al metro
-rafia
-carta/cartoncino
-occhiellatrice per forare i bigliettini
-elastici
-forbici

Abbiamo fatto le marmellate con il procedimento descritto sotto e ancora calde le abbiamo versate nei barattolini che abbiamo chiuso e capovolto al contrario per cinque minuti per completare la sterilizzazione anche del tappo ed evitare la formazione del botulino.

Passati i cinque minuti giratele per non fare attaccare la marmellata al tappo e lasciatele raffreddare lentamente sotto una coperta. 

Una volta raffreddate:
-tagliate la stoffa misurando il diametro del tappo;
-legate con un elastico;
-coprite l'elastico con la rafia e fate un nodino;
-aggiungete il bigliettino con il nome;
-fate il nodo e il fiocco

In questa stagione potete provare ad esempio questa marmellata di fragole.
Mi raccomando di usare le fragole nel loro massimo momento di maturazione e di non usare fragole fuori stagione perchè è l'unico modo per avere un gusto e un profumo senza eguali!

Ingredienti:
1 kg di fragole
200 gr di zucchero
una bustina di pectina o agar agar

Procedimento:
Lavate e tagliate il picciolo della fragola, tagliarle a pezzetti e metterle da parte, se volete tritatele nel mixer altrimenti lasciatele a pezzi.
Mettete in una pentola capiente lo zucchero di canna e la pectina o la polvere di agar agar.
Accendete il fuoco basso e mescolate, aggiungere le fragole e sempre a fuoco basso mescolate continuamente e portate ad ebollizione.
Quando bolle controllate lo stato del composto mettendone una goccia con un cucchiaio su un piatto di vetro o ceramica alzandolo per fare scendere la goccia. Se è bella densa ci siamo.
Passate i vasetti in lavastoviglie e quando sono ben asciutti riempiteli con il composto ancora bollente e chiudete velocemente girando al contrario i barattoli per migliorare la sterilizzazione del coperchio che deve essere o ben pulito o decisamente nuovo. 
Non usate mai barattoli che odorano in modo forte di aceto, sughi o cipolla e controllate che anche il coperchio sia in buono stato! 
Coprite i vasetti caldi con lo straccio o una coperta e dopo 5 minuti girateli tenendo sempre la coperta finchè non raffreddano. Li giriamo per non fare attaccare la marmellata sotto il coperchio.
Allora buon divertimento!

Nessun commento:

Posta un commento