lunedì 3 giugno 2013

Piccoli bouquet di fiori dal mio orto

Rose, spighe, salvia, rosmarino, non ti scordar di me, astilbe bianca, piantaggine, spago e nastro di cotone



Ranuncolo strisciante, spighe, salvia e juta

 Rose, spighe, salvia, non ti scordar di me blu, gypsophila rosa, Astilbe rosa, geranio di montagna, bletilla (orchidea da giardino), spighe, piantaggine, spago e nastro di cotone
 

 

Ieri abbiamo finalmente pulito l'orto, vangato e rastrellato e quindi ora è pronto per ospitare le piantine di verdura e di piccoli frutti. Purtroppo siamo riusciti a farlo tardi a causa del brutto tempo ma avevamo talmente voglia di vederlo pulito che in poche ore era già in ordine e le nostre braccia affaticate ma contente.
Dopo il dovere il piacere e avendo recuperato tante erbe spontanee dalla pulizia del perimetro dell'orto e delle aiuole sono riuscita a recuperare erbe spontanee come la piantaggine, le spighe, i non ti scordar di me blu e i ranuncoli striscianti.
Poi con il cestino sono andata a prendere anche qualche rametto di aromatiche dalle piante che ho dovuto potare e qualche fiore dalle piante fiorite perenni come le astilbe, le orchidee da giardino e i gerani di montagna...e infine le rose e un pezzetto di gypsophila rosa dalla pianta che ho sul balcone per dare una piccola sfumatura rosa shocking.
Messi nei barattoli di vetro riciclati ben lavati recuperati dalle conserve e dai sughi o succhi di frutta fanno molta figura e si mantengono belli per molti giorni.
Le spighe sono molto resistenti e anche le aromatiche si mantengono molto bene, le rose e i ranuncoli perdono i petali più velocemente.
Avete visto cosa si può fare con i fiori di cui disponiamo sotto casa in giardino?

Nessun commento:

Posta un commento